Seleziona una pagina
Tastiera scomparsa su dispositivo Android: Soluzione

Tastiera scomparsa su dispositivo Android: Soluzione

Di cosa stiamo parlando

Molto spesso capita che nel cliccare nella barra di inserimento dove dovremmo scrivere username o password per la nostra connessione di casa WiFi oppure nella barra di ricerca di un browser come Google o ancora nello scrivere un messaggio di testo, il nostro amato Smartphone ci restituisce al massimo la possibilità di inserimento vocale di ciò che invece vorremmo poter inserire con una semplice tastiera che risulta a questo punto scomparsa.

Non riusciamo in nessun modo a far comparire la tastiera per poter cosi scrivere ciò che vorremmo inserire. Nessun panico, a questo problema ci sono delle semplici soluzioni, esaminiamole insieme.

Soluzione 1

Innanzitutto troviamo il punto esatto nelle impostazioni dello smartphone in cui è possibile selezionare o aggiungere nuovi metodi di inserimento come tastiera o comandi vocali. Quindi cliccare sullo schermo del telefono ‘Impostazioni’, poi cercare la voce ‘System’ o ‘Gestione generale’ ed infine ‘Lingua e Inserimento’ > ‘Tastiera sullo schermo’ come nelle immagini seguenti.

Gestione generale > Lingua e Inserimento > Tastiera sullo schermo

in quest’ultima immagine potremmo visualizzare le possibili opzioni di inserimento e cliccando sulla voce ‘Tastiera predefinita’ possiamo scegliere con quale tastiera inserire il nostro testo quando cliccheremo sulle varie barre di ricerca/inserimento. Nel caso in cui risulti come predefinita l’inserimento vocale basterà scegliere un’altra opzione, come la Tastiera google o samsung e il nostro problema sarà risolto.

Nel caso in cui invece non risultano altre opzioni, quindi non compariranno ad esempio le scelte Tastiera samsung o Tastiera Google vuol dire che per un inizializzazione errata dello smartphone oppure per una disinstallazione involontaria dell’app della tastiera non è presente tale opzione e quindi ci toccherà reinstallarla o nel peggiore dei casi ripristinare lo smartphone magari dopo aver fatto un backup dei dati, ma passiamo alla soluzione 2 che magari risolverà senza complicanze il problema.

Soluzione 2

Dopo esserci accertati, come scritto in soluzione 1, che non vi sia altra opzione in Tastiera predefinita che sia diversa dal inserimento vocale, seguendo le immagini sottostanti apriamo l’app Play Store poi in alto a sinistra cliccare sulle tre righe orizzontali, ancora su Le mie app e i miei giochi > Raccolta(in alto a destra). In questo elenco visualizzeremo le app non più sul nostro dispositivo, ora proviamo a scorrere la lista e cercare un app che abbia al suo interno ad esempio la parola tastiera, oppure nel caso della tastiera Google cercare l’app denominata ‘Gboard’. Se trovata cliccare su Installa, dopo di che sarà possibile tornare in impostazioni, e cliccando sulla voce Tastiera predefinita uscirà finalmente come opzione anche la nostra tastiera, basterà cliccarci su per sceglierla e avremo risolto il nostro problema.

 

 

 

Nel caso in cui non troviamo alcuna app in questo elenco allora proviamo a cercarla aprendo Play Store e nella barra di inserimento, a questo punto soltanto con modalità vocale, pronunciamo la frase “Tastiera Google”, cliccare sulla prima scelta probabilmente denominata “Gboard: la tastiera Google” e poi ancora su “installa”. Tornare infine in impostazioni, e cliccando sulla voce Tastiera predefinita troveremo sicuramente la nuova tastiera appena installata, cliccarci su in modo da sceglierla come opzione e avremo risolto.

Se neanche in questo caso riusciamo a risolvere il nostro problema allora procedere con un ripristino ai dati di fabbrica, eventualmente dopo aver effettuato un backup dei dati su di un Personal Computer. Spero siate riusciti a trovare le risposte a questo problema, ma in ogni caso potrete sempre contattarmi tramite l’apposito pulsante “Contattami” in alto a destra di questo sito e proveremo insieme a risolverlo.

Sostituzione display Iphone, come riconoscere i migliori

Sostituzione display Iphone, come riconoscere i migliori

E’ all’ordine del giorno ormai fare i conti con cadute accidentali dei nostri smartphone oppure il semplice lasciarlo in tasca e dopo averlo estratto ritrovarci una bella crepa sul vetro, un display annerito o con brutte righe colorate al suo interno. Si tratta del guasto più diffuso che ci spinge a ricorrere alla sua immediata risoluzione, sopratutto per l’uso e l’importanza che questi dispositivi hanno oggi nelle nostre vite personali e lavorative.

 

Senza dilungarci troppo andiamo dritti al dunque. Ci sono in commercio milioni di display compatibili per Iphone, a differenza di quelli Samsung il costo è molto contenuto ma la qualità è scadente sia nei materiali sia nelle colorazioni e luminosità degli LCD stessi. Molti sono sempre alla ricerca di display originali ma purtroppo questi può fornirli soltanto la Apple, tralasciando i centri assistenza che con i giusti fornitori cinesi riuscirebbero a rifornirsi di display rigenerati (ovvero display che hanno subito soltanto la sostituzione del vetro superiore), per i semplici utenti finali la ricerca sarebbe quasi impossibile.

Dove cercare e acquistare i migliori display compatibili per Iphone

Per esperienza vi parlerò di display per iphone con tecnologia NCC e dove reperirli con link annessi. Avendo un’azienda che si occupa anche di assistenza tecnica per telefonia mobile e tablet, mi sono imbattuto in questa tipologia di ricambi compatibili. Vi scriverò di seguito le caratteristiche con annesse fotografie:

  • Il display ESR NCC raggiunge lo standard del color space DCI-P3 del Iphone originale. Ed inoltre la saturazione del colore è migliore del 30% rispetto all’originale.
  • Mantengono lo stesso livello di saturazione del colore quando visualizzate da qualsiasi angolazione.
  • Lo schermo presenta anche i supporti in plastica per fotocamera e sensori di prossimità

Mentre questa è una foto scattata da me, quella in cui si vede la mano è un display originale, quella senza è un display compatibile NCC dopo la sostituzione:

 

Come potete osservare la colorazione è perfetta, la qualità vi assicuro molto simile all’originale. Il prezzo inevitabilmente è leggermente superiore ai soliti in commercio ma ne vale la pena. Provare per credere. Se siete amanti del fai da te basta seguire qualche guida su youtube e con la giusta calma e attrezzatura potreste raggiungere un ottimo risultato. MA….

Di seguito i link per ogni modello Iphone, mentre per i modelli dall’Iphone X in poi proporrò la migliore qualità denominata “TIANMA” ma non NCC in quanto non esistono di questa marca:

 Cose da valutare prima di procedere alla sostituzione di un display

Prima di procedere all’acquisto di un display è buona norma valutare lo stato del proprio smartphone, il motivo è semplice, vi faccio un esempio:

Dopo una caduta notiamo una crepa tipo ragnatela sul nostro Iphone, sappiamo che il display costa all’incirca 30€ ma ci sfugge un dettaglio molto importante, nella caduta la carcassa di metallo (detto Frame) si è deformata, magari assumendo una forma curva e non più dritta come in foto:

 

Questo “piccolo” dettaglio fa si che quando recupereremo il nostro display nuovo e tenteremo di inserirlo nel frame non riuscirà ad entrare alla perfezione e non porteremo a termine il nostro lavoro che sembrava facile fino a quel momento, o peggio nel forzare l’inserimento rompiamo anche il display nuovo. Non tentate di raddrizzare il tutto con le mani in quanto la scheda madre avvitata al frame potrebbe subire delle problematiche a volte irreversibili. Quindi valutare bene prima se proseguire da soli.

 

 

Differenza tra rigenerazione e sostituzione Display

Spesso la rottura riguarda soltanto il vetro superiore, in questo caso riusciamo ad utilizzare l’Iphone, è tutto visibile e sono presenti solo quelle crepe fastidiose. C’è chi chiede “Salvo ma esiste un modo per tenere il mio display originale e provvedere soltanto alla sostituzione del vetro”?

Certo che esiste, volgarmente chiamata “Rigenerazione display”, una tecnica che prevede l’utilizzo di vari macchinari specifici e una certa esperienza nell’operazione. Ma non tutti i display in commercio possono essere lavorati con gli stessi macchinari, sostanziale differenza è la lavorazione che subisce un display curvo come un Samsung S9 da quella di un Iphone 8.

Voglio farvi vedere di cosa parlo, questo è un video che ho realizzato nel mio laboratorio, riguarda una rigenerazione di un display Samsung note 3 NEO, cosi capirete meglio di cosa parlo, poi vi parlerò di prezzi e della sua convenienza.

Per quanto riguarda gli Iphone una rigenerazione potrebbe costare paradossalmente di più della sostituzione del display completo, questo dovuto al basso costo dei ricambi compatibili, diverso è il discorso se acquistate un display originale (quando riuscite a reperirne uno) e solo in questo caso risparmiate e avete la garanzia di un prodotto di qualità.

Diverso è per i Samsung che in confronto a 200€ della sostituzione di un display ad esempio di un S8, la rigenerazione che può costare sui 100€ vi farà risparmiare un buon 50%. Ma non tutti i centri assistenza sono forniti di questi macchinari e quindi propongono questo tipo di operazione.

 

In un prossimo articolo vi parlerò di rigenerazione vetri in modo più appronfondito, elencando le varie operazioni da effettuare che si differenziano in base alle caratteristiche del display che andremo a rigenerare. Elencando i macchinari e utensili con link annessi per l’acquisto e relative spiegazioni tecniche.

 

Per qualsiasi domanda o delucidazione non esistate a contattarmi.

Sostituzione Batterie Samsung S5 S6 S7 dove acquistare le migliori

Sostituzione Batterie Samsung S5 S6 S7 dove acquistare le migliori

Inevitabile discutere anche della sostituzione di batterie samsung per i nuovi modelli del colosso sudcoreano, la loro architettura interna rende difficile ma non impossibile la sostituzione di una batteria che a mio avviso rende di più di quelle degli Iphone di Apple. Ma senza perderci in chiacchiere andiamo ad esaminare i vari passaggi da effettuare prima di procedere ad un eventuale sostituzione.

(altro…)

I migliori sistemi operativi per Smartphone (Differenze, Scegliere il miglior Smartphone ecc.)

I migliori sistemi operativi per Smartphone (Differenze, Scegliere il miglior Smartphone ecc.)

I migliori Sistemi Operativi per Smartphone

Se siete alla ricerca dello Smartphone più adatto a voi allora non vanno assolutamente sottovalutati i sistemi operativi  presenti su ogni device, cioè il software di base preistallato sul vostro device che vi permette il suo utilizzo, tra i più utilizzati si elevano i seguenti colossi:

  1. IOS (di Apple cioè Iphone5, iphone 6 ecc)
  2. Android (Samsung, Huawei ecc)
  3. Windows Phone (Nokia Lumia ecc)

(altro…)

Recupero Dati da Smartphone e Tablet Android (Anche display rotto)

Recupero Dati da Smartphone e Tablet Android (Anche display rotto)

Oltre alla semplice operazione di recupero dati persi, cancellati per sbaglio o non da un dispositivo Android, c’è anche un altro caso da prendere in considerazione in modo serio. Spesso capita che con la rottura dei Display di tali dispositivi, in presenza di un codice di blocco che sia numerico o con segno, siamo impossibilitati a provvedere quanto meno al recupero dei dati presenti su di esso e quindi trasferirli su un nuovo device in attesa della riparazione del vecchio oppure semplicemente prima di gettarlo via. (altro…)

Calibrare batteria dispositivi Android

Calibrare batteria dispositivi Android

Vi è mai capitato di vedere spegnersi tra le mani il vostro Smartphone anche se la percentuale di carica era superiore allo 0%?  Per esempio era al 20% o anche al 30%?  E ancora riaccendere il vostro dispositivo e visualizzare una diversa percentuale di carica? Non preoccupatevi non è impazzito ma semplicemente nella maggior parte dei casi e specialmente per dispositivi abbastana nuovi, hanno bisogno soltanto di Calibrare la batteria.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: